La memoria? in rete

CloudServer

È più facile lavorare e scambiarsi i file con un disco fisso condiviso

Basta utilizzare più di un computer, per esempio il notebook per lavorare e il desktop a casa, e presto il desiderio di condividere con colleghi e amici foto, video e file diventa una vera e propria necessità. Se poi si possiede una connessione a banda larga ci si accorge che lo spazio per memorizzare tutto quello che si è scaricato dal Web non è mai sufficiente. Western Digital propone una soluzione alternativa ai normali dischi USB. Il NetCenter, infatti, è collegabile al PC con la normale presa di rete, e consente di centralizzare il lavoro di tutti in un’unica unità da 320 Gb. Chi ha a disposizione uno switch o un router (quello utilizzato per l’ADSL va benissimo, se ha una porta RJ-45 libera), deve solo collegarvi il disco fisso e inserire la spina nella presa. Poi è sufficiente installare sul PC il software incluso nella confezione e seguire le istruzioni, per utilizzare l’unità come un normalissimo hard disk di rete, assegnando i permessi di accesso. Si può decidere quali file condividere, sfruttare l’unità per fare il backup delle cartelle dei singoli PC e crearne di nuove protette da password. Tutto ciò con il vantaggio di lasciar lavorare chi ne ha bisogno, anche quando uno dei PC sarà spento. NetCenter offre inoltre la possibilità di condividere in rete la vostra stampante, ed è anche possibile collegarvi un’altra unità disco esterna, grazie alle due porte USB in dotazione. Mario De Ascentiis

NetCenter 320 GB Contatto Western Digital Web www.wdc.com Prezzo 269

Facilità d’uso 7 Funzionalità 8 Prestazioni 8 Qualità/Prezzo 8

Voto 8

PRO Software disponibile anche per il Mac, è possibile il collegamento di altre periferiche. CONTRO Documentazione solo in lingua inglese.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore