Solo la metà delle PMI fa marketing online

AziendeManagementMercati e Finanza
InternazionalItalia è il consorzio per portare le PMI all'estero
5 5 5 commenti

Succede in Italia, dove appena il 56% delle PMI italiane sfrutta la Rete per promuovere le proprie attività e solo il 63% delle PMI ha un sito web. I dati di un’indagine Doxa per Groupon

Uno studio indipendente condotto dall’Istituto Doxa che esamina il coinvolgimento in rete di 900 PMI italiane, operanti nei settori Ristorazione, Beauty/Wellness/ Healthcare e Travel, e suddivise per aree geografiche, ha misurato l’attuale impatto di Internet sulle strategie di marketing sfruttate per promuovere la propria attività commerciale. Dalla studio emerge che in Italia appena il 56% delle PMI italiane sfrutta la Rete per promuovere le proprie attività: sono “più strutturate, più competitive sul mercato e tutte con un sito internet” le aziende che in Italia usano gli strumenti di marketing online per farsi conoscere, tra cui Groupon.

La ricerca è stata condotta su un campione formato per il 50% da aziende italiane che, tra i vari mezzi di comunicazione usati per la promozione del proprio business, hanno utilizzato Groupon almeno una volta negli ultimi 12 mesi (PMI Partner di Groupon), e dal restante 50% di PMI italiane che non hanno mai collaborato con Groupon (PMI).

Dal punto di vista della struttura dell’azienda, il 56% delle PMI è per lo più di piccole dimensioni (da 1 a 3 dipendenti), invece il 63% delle PMI Partner Groupon ha medie dimensioni (da 4 a 50 dipendenti). Sotto il profilo del coinvolgimento in rete (engagement) e del tasso di digitalizzazione, solo il 63% delle PMI ha un sito web (89% Travel, 58% Ristorazione, 41% Beauty), contro la totalità delle PMI Partner di Groupon che sembrano essere molto più attive e consapevoli delle potenzialità delle rete per il business, avendo per il 100% un sito web.

L’analisi ha anche dato uno sguardo alla percezione delle attività di marketing online. Il 55% delle PMI ha ua valutazione negativa dei digital tool, non ritenuti importanti per la strategia del proprio business e per la crescita aziendale. Invece il 92% delle PMI Partner di Groupon, li considera la pubblicità oggi più efficace sul mercato, in grado di acquisire nuovi clienti.

Infine è stato esaminato il ruolo delle attività di marketing online per le attività commerciali. Le PMI sono focalizzate sul consumatore, ritenendo che le attività promozionali siano più un aiuto a scegliere l’acquisto più economico, al contrario delle PMI Partner di Groupon che sono più concentrate sul business e sull’acquisizione di nuovi clienti, ritendendo che gli strumenti digital garantiscano un ROI quantificabile una soluzione per far fronte alla crisi.

Doxa misura l'impatto del marketing online sul business delle PMI
Doxa misura l’impatto del marketing online sul business delle PMI
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore