La musica Drm free di Apple contiene un tranello

Autorità e normativeSorveglianza

I brani musicali senza Drm celano parecchie informazioni sugli utenti
all’interno della traccia musicale

I BRANI SENZA DRM di iTunes celano parecchie informazioni sugli utenti all’interno della traccia musicale, almeno stando a quanto riferisce Ars Technica. Le canzoni vendute senza DRM riporteranno all’interno dei file il nome completo e l’indirizzo e-mail dell’utente che le ha scaricate. L’idea ispiratrice è che una canzone DRM-free messa su una rete P2P sia facilmente tracciabile. Anche se potrebbe sembrare una soluzione giusta, si deve però considerare che i dettagli contenuti nei file racchiudono una quantità impressionante di dati personali dell’utente, comprese tutte le informazioni del suo account iTunes. L’unico modo per tutelarsi è convertire i file in formato MP3, ma così facendo si ha una considerevole perdita di qualità conseguente alla transcodifica. La domanda è: perché Apple vuole avere informazioni così dettagliate sugli utenti? Tra l’altro, come fa notare Ars Technica, quelle informazioni potrebbero essere usate in modo illecito, per esempio qualcuno per danneggiare una persona che gli è antipatica potrebbe mettere in condivisione su un sito P2P della musica contenente i suoi dati. È stato chiesto a quelli di Apple che cosa se ne fanno di tutte quelle informazioni ma nauralmente si sono rifiutati di rispondere. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore