La Norvegia chiude le porte al Drm di iTunes

Autorità e normativeNormativa

Il Drm di Apple e il suo rifiuto ad aprirsi ad altri player musicali, diversi
dall’iPod, rendono iTunes illegale in Norvegia

La Francia circa un anno fa aveva fatto tremare Apple iTunes con le richieste dell’interoperabilità, ma poi (di fronte all’ostinazione di Apple a difendere il suo Drm, spalleggiata da istituzioni statunitensi che accusavano Parigi di aprire le porte alla pirateria) il Parlamento francese era tornato sui suoi passi. Ma la querelle su Apple FairPlay ha fatto scuola in Nord Europa: la Norvegia lo ha dichiarato illegale, inoltre il rifiuto di Apple ad aprire il Drm del software ad altri player musicali diversi dall’iPod, rende iTunes illegittimo in Norvegia. Apple ha tre opzioni:rimuovere il Drm, aprire la licenza di FairPlay in versione open standard, o dovrà appellarsi in tribunale. Apple ha tempo fino a settembre, ma un’uscita dai paesi Scandinavi potrebbe costare cara a Apple. In Francia e Germania si dice che un passo falso in Norvegia si ripercuoterebbe in tutta l’Unione europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore