La nuova console ibrida Nintendo Switch è attesa nel 2017

Dispositivi mobiliMobility
La nuova console ibrida Nintendo Switch è attesa nel 2017
1 0 Non ci sono commenti

Nintendo Switch è la prossima console, un dispositivo ibrido che promette una nuova modalità di esperienza di gioco: è ideata sia per il gaming in ambito casalingo che in mobilità

Nome in codice di NX, Nintendo Switch è la console che sarà lanciata nel 2017. La nuova console dell’azienda giapponese è un dispositivo ibrido che promette una nuova modalità di esperienza di gioco: è ideata sia per il gaming in ambito casalingo che in mobilità. Switch è una console ibrida, che vuol far dimenticare il fiasco della Wii U, ma far rivivere i fasti estivi dell’app di Pokemon Go.

La nuova console ibrida Nintendo Switch è attesa nel 2017
La nuova console ibrida Nintendo Switch è attesa nel 2017

Switch si potrà collegare al televisore in salotto, ma potrà essere usato in mobilità. L’esperienza di gioco non cambierà: si potrà iniziare una partita seduti sul divano, per poi continuarla fuoricasa o in viaggio. Zelda (The Legend of Zelda: Breath of the Wild) e Super Mario saranno tra i primi titoli targati Nintendo riservati a Switch. Seguiranno le produzioni di 50 game publisher, fra cui spiccano: Electronic Arts, Take-Two, Activision, Atlus, Bethesda, Codemasters, 505 Games, Epic Games, Konami, Square Enix e Ubisoft.

Nvidia ha confermato che Switch sarà equipaggiata con processore Tegra.

Per curiosità: Pokemon Go, che utilizza diversi strumenti tra cui Cloud Datastore, è stato il primo prodotto ad essere gestito dal Google Customer Reliability Engineering (CRE), un nuovo modello di assistenza offerto da Google ai clienti che prevede una stretta collaborazione tra i tecnici di Google e i team clienti. Niantic si accorse che il traffico generato da Pokemon Go scalava rapidamente raggiungendo valori fino a 50X, 10 volte l scenario preventivato. L’applicazione risiede sul Google Container Engine (GKE), fondato sul progetto open source Kubernetes. Si tratta di una piattaforma che permette di sviluppare applicazioni fruibili in forma ibrida nell’ambito di un sistema formato da architetture multicloud: ciò ha consentito ai developer di Niantic

Il titolo è salito del 50% quest’anno, dopo aver abbracciato il Mobile gaming, le apps su smartphone. Wii U aveva venduto 13 milioni di unità da 2012, mentre il predecessore Wii, lanciato nel 2006, conta 101 milioni di unità. Secondo Macquarie Securities, il nuovo device costerà 250 dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore