La nuova stagione degli Sms

Workspace

Prima è uscito Google Short Message. Ora gli Sms sposano i motori di ricerca: Godano lancia la via messaggistica della pubblicità

I 160 caratteri di un Sms diventano tema di lezioni universitarie , grazie a un accordo tra il conduttore del programma Golem della Rai, Gianluca Nicoletti, anche direttore di Rai Net, e l’Università di Pisa . Ma gli Sms, che ancora non sono invecchiati rispetto ai più recenti Mms (che invece stentano a decollare), non salgono solo in cattedra. Ma trovano nuovo smalto sui motori di ricerca.Godado, già animatore del marketing sui motori di ricerca con il Pay per clic, ha ora annunciato il lancio del servizio di Mobile Marketing. I clienti di Godado avranno cioè la possibilità di raggiungere un pubblico di potenziali clienti attraverso la pubblicità via Sms, inviando short massage pubblicitari localizzati geograficamente. Prima di ogni invio, Godado, che può contare su un ricco database di oltre un milione di numeri telefonici di cellulari, analizzerà il contenuto degli Sms pubblicitari, bloccando eventuali messaggi illeciti. Anche Google non disdegna gli Sms, anzi. Il content matching di Google sforna infatti novità, una dietro l’altra: l’ultima riguarda gli Sms ovvero la ricerca di informazione con Google Short Message, per rendere il motore di ricerca anche raggiungibile dagli utenti WiFi. Si tratta del consueto modello search engine di Google, coniugato alla possibilità di associare contenuti alle ricerche. Il motore di ricerca Google sarà consultabile anche con un Sms: Google Sms, dedicato alle ricerche di numeri di telefono, definizioni tratte dal dizionario e prezzi di prodotti, è un servizio di ricerca via Sms, per ora in esperimento per gli utenti americani.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore