La nuova strategia Ibm per i PC PC(s) that THINK for themselves

Workspace

Nellera delle-business on demand la strategia per il PC si focalizza sulle reali esigenze degli utenti

Ibm annuncia ThinkVantage Technologies, un set di soluzioni progettate per aiutare i clienti a rispondere a unesigenza fondamentale nellutilizzo dei personal computer infatti, nonostante tutti i miglioramenti in termini di velocit, capacit grafica e di memorizzazione dei dati, i PC richiedono ancora troppo tempo e denaro per la configurazione, la gestione, gli aggiornamenti e le riparazioni in caso di malfunzionamenti. Alcuni analisti stimano che l80% del costo di un PC dopo lacquisto imputabile a costi di gestione e supporto. La risposta e Ibm ThinkVantage Technologies, un insieme di strumenti hardware e software – gi disponibili – che aiutano i clienti a ridurre drasticamente i costi IT grazie a tool innovativi che permettono di semplificare le operazioni di installazione di reti wireless, o di rendere pi sicuro il proprio PC. Inoltre, le ThinkVantage Technologies sono il cuore della strategia Think Ibm che per il futuro prevede PC in grado di diagnosticare e risolvere autonomamente eventuali malfunzionamenti. Le ThinkVantage Technologies comprendono Rapid Restore PC, un software precaricato sui PC Ibm per recuperare dati e applicazioni in seguito a guasti del sistema; ImageUltra Builder, un kit per gli IT manager che li aiuta a ridurre notevolmente il numero delle immagini software dei tanti PC che devono gestire; System Migration Assistant, un software che semplifica la transizione da un vecchio a un nuovo PC; Access Connection, che facilita la configurazione dei sistemi e il passaggio tra diversi ambienti, indipendentemente dal tipo di connessione utilizzata wireless o con fili, da casa, dallufficio ecc.; Access Ibm, un sistema per collegare tramite un semplice tasto gli utenti ai servizi di assistenza e supporto. La strategia Ibm Think posiziona il PC allinterno della pi ampia strategia e-business on demand, annunciata lo scorso 30 ottobre, che ha lobiettivo di rispondere allesigenza dei clienti di disporre in qualsiasi momento di capacit di elaborazione, cos come avviene con le cosiddette utilities gas, acqua, elettricit. Sono quattro le caratteristiche fondamentali che definiscono un ambiente in cui opera le-business on demand integrato, ossia dotato della capacit di essere un fattore abilitante di transazione dinamiche e di integrazioni di processi allinterno dellazienda; aperto, cio con la possibilit di integrare applicazioni, processi e sistemi in maniera semplice e intuitiva; virtualizzato, che sfrutta la capacit di elaborazione inutilizzata rendendola pi facilmente gestibile e consentendo cos di avere una struttura modulare di costi; autonomico, altamente reattivo rispetto alle condizioni in cui opera. Con le-business on demand, lambiente operativo delle aziende deve diventare sempre pi integrato e coinvolgere tutta linfrastruttura IT. Il PC ideale per questa nuova infrastruttura dovr essere semplice, pi sicuro, pi affidabile e richiedere meno risorse per linstallazione, la gestione, la manutenzione e il supporto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore