La partnership Microsoft-Novell

Sistemi OperativiWorkspace

Sviluppo congiunto all’insegna della virtualizzazione di Linux su Windows e
viceversa

Microsoft appoggerà Suse Linux di Novell, mentre gli utenti di questa versione di Linux saranno finalmente al riparo da ogni causa legale da parte di Microsoft.

Siamo a una tregua, se non alla pace definitiva, chiesta soprattutto dagli utenti di entrambe le aziende che vogliono maggior interoperabilità tra i due sistemi operativi da sempre rivali. L’interoperabilità non può che avvenire sul fronte della reciproca virtualizzazione tra Windows e Suse Linux. Ma sul piano commerciale la rivalità resta: ogni azienda spingerà il suo prodotto di bandiera ancora come prima. Solo che Microsoft consiglierà Suse a chi vuole un’alternativa Linux.

Microsoft supporta già le macchine Linux virtuali in versione Suse e Rad Hat sul suo Virtual Server.La nuova alleanza riguarda anche l’integrazione tra Active Directory e eDirectory e tra Office e Open Office. L’accordo di collaborazione tecnica copre anche la creazione di una struttura comune di ricerca nelle tre aree della virtualizzazione, della gestione dei sistemi It della compatibilità tra i formati di documento.

Idc prevede grandi mercati per la virtualizzazione e per il software di gestione dei sistemi distribuiti: 1,8 miliardi di dollari il valore nel 2009 del mercato del software di virtualizzazione e 10,2 miliardi nel 2010 per la gestione dei sistemi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore