La Pec di Renato Brunetta scontenta quasi tutti

Autorità e normative

La Posta elettronica certificata, annunciata nei giorni scorsi dal ministro della Funzione Pubblica, nasce come soluzione miope e autarchica. Ecco tutti i limiti e difetti della raccomandata elettronica italiana

La Pec gratis per tutti , annunciata nei giorni scorsi dal ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta, arriva forse troppo tardi e non parte con il piede giusto. La protesta monta in Rete contro la Pec: l’esperto di diritto Guido Scorza accusa la Pec di Brunetta di essere miope e autarchica, incapace di dialogare con l’estero. “E’ una brutta storia, tutta italiana, un progetto miope, nato vecchio, di una dimensione nazionale che sembra ignorare il contesto globale nel quale Stato, cittadini e imprese sono costrette a operare”.

Ma la telenovela della Pec non finisce qui. La Pec è un grande affare, valutato in 50 milioni di euro. Scrive The Inquirer : “Lo Stato regala il servizio? E’ possibile pensare a un incremento di 4,7 milioni di caselle PEC in un anno? Ma in questo caso cosa succederebbe al sottostante mercato di tutti quelli che vendono la PEC ormai da anni? Com’è possibile tenere sul filo per tanto tempo tutti gli stakeholders pubblici e privari che devono usare la PEC? E come si collega questo all’annosa lacuna – italiana ed europea – in tema di Certification Authorities ?”.

Inoltre lo scenario si fa preoccupante, anche perché, come scriveva StudioCelentano.it nei mesi scorsi: temiamo che “Nell’ambito della PEC si verifichi la stessa confusione che poi ha contraddistinto la nostra firma digitale. Ci sono voluti diversi provvedimenti ed anni per chiarire (non completamente) il rapporto tra firma elettronica e firma digitale”.

Nel 2007, con l’iscrizione di Lombardia Integrata Spa, diventavano 17 i gestori per 2500 domini attivitati, nell’elenco pubblico del servizio di posta elettronica certificata tenuto dal Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione e pubblicato sul sito Internet. Ma ora la Pec gratuita di Brunetta, potrebbe snaturare il mercato con un intervento dall’alto.

Dì la tua in Blog Café: Brunetta ritorna, con Pec e Pc gratis

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore