La pornografia in ufficio dilaga in un Pc su quattro

Workspace

Gli impiegati ignorano le policy aziendali

La pornografia dilaga in ufficio. Porno, hard, luci rosse continuano a monopolizzare gli utenti in Rete. Ma ciò avviene anche in azienda. Lo rivela un’indagine PixAlert, dopo aver trovato immagini illecite su un quarto dei Pc. Lo studio ha analizzato 10mila computer in network sia privati che pubblici. G li impiegati ignorano le policy aziendali: anche il 12,4% delle email e 5.4% dei file server sono risultati npositivi alla ricerca di immagini inappropriate. La ricerca ha scoperto che il 46.8% delle immagini rinvenute sui Pc aziendali (1 su 4) mostravano nudità integrali o attività sessuali, con uno 0.3% di immagini illegali. Il 35% delle immagini viene scaricato, mentre il 45.2% proviene dallo scambio di email. L’indagine inoltre ha sottolineato che il 35.5% delle immagini hard viene spedito internamente all’ambito di lavoro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore