La prima linea della guerra dei browser

Network

Germania, Svizzera, Canada e Stati Uniti sono questi i paesi dove Netscape tiene ancora testa a Internet Explorer

Come al lunedì si commentano avanzamenti e retrocessioni nelle classifiche dei campionati di calcio, anni fa le riviste e i siti di informazione hi-tech tenevano un dettagliato resoconto della guerra che si combatteva tra Netscape Communications e Microsoft il terreno di conquista era il mercato dei browser, se di mercato si può parlare per un prodotto distribuito gratuitamente. La guerra è stata vinta da Microsoft, ma con metodi che hanno provocato lapertura di un processo che solo ora, dopo più di due anni, sta arrivando alle sue battute conclusive. WebSideStory ( http://www.websidestory.com/ ), azienda che offre servizi di statistica degli accessi ai siti Web, ha pubblicato un rapporto che evidenzia per quattro paesi una diffusione del browser Netscape Navigator di molto superiore alla media mondiale. Laddove la percentuale mondiale è del 13,17%, in Germania preferiscono navigare invece che esplorare il 20,26%; in Svizzera Netscape detiene il 18,77%; in Canada il 17,25 e negli USA il 15,79%. I dati sono stati elaborati usando come campione 50 milioni di utenti e i 125.000 siti che utilizzando il servizio HitBox di WebSideStory.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore