La privacy di Internet Explorer 9 fa passi avanti

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSorveglianza

La lista anti tracciamento del browser di Microsoft dovrebbe essere inclusa nella versione Release Candidate (Rc) di Internet Explorer 9. Vediamo in cosa consiste questo nuovo livello di privacy

Internet Explorer 9, attualmente in Beta, vuole giocare la carta della privacy. La Release Candidate (Rc) di Internet Explorer 9 vuole impedire il tracciamento non autorizzato da parte dell’advertising online e terze parti.

I punti di forza di IE9 sono: supporto al prossimo standard HTML5, più velocità di rendering delle pagine, integrazione ottimizzata con il sistema operativo e una interfaccia utente che, nel complesso, risulta più asciutta delle precedenti, pur senza perdere funzionalità già presenti in IE8. L’opzione Tracking Protection, che si basa sul meccanismo delle black list, anticipa le raccomandazioni in materia di privacy rese note dalla Federal Trade Commission (Ftc) statunitense.

Secondo Ftc i browser Web potrebbero adottare un’opzione Do not track” per chi non desidera essere tracciato. L’approccio contro il behavioral advertising e l’invadenza di alcuni tracciamenti della pubblicità sul Web e social network, dovrebbe funzionare così: l’utente dovrebbe poter configurare il proprio browser attraverso un cookie (o Flash cookie, o un meccanismo simile) per effettuare l’opt out e sbarrare la strada al behavioral advertising (la pubblicità comportamentale). Ma le liste di questa natura devono appoggiarsi alla cooperazione dei siti Web.

La lista anti tracciamento di IE9 dovrebbe essere inclusa nella versione Release Candidate (Rc).

SCARICA Internet Explorer 9 beta in italiano per Windows 7 32bit o la versione per Windows 7 a 64bit o quella per Vista.

Internet Explorer 9 è in beta
Internet Explorer 9 è in beta
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore