La proposta Avaya per la videoconferenza

Aziende

La soluzione integra, in un’unica interfaccia di facile utilizzo, le funzionalità video con qualità televisiva con quelle del telefono utilizzato in ufficio

Grazie alla nuova soluzione di videotelefonia Avaya, Desktop Edition, gli impiegati in azienda e i telelavoratori, come pure chi lavora da remoto o in viaggio, possono collegarsi semplicemente alla rete aziendale ed effettuare video chiamate che possono essere trasferite, disattivate o poste in attesa, proprio come una telefonata. Per attivare le videoconferenze desktop, un utente necessita soltanto del numero di telefono di un collega, diversamente dalle tipiche soluzioni video su desktop che richiedono la conoscenza di un indirizzo IP o di un numero separato di chiamata video. Le videoconferenze possono essere effettuate attraverso connessioni a banda larga o LAN wireless (WLAN). La soluzione inoltre fornisce la più alta risoluzione video, offrendo immagini di qualità televisiva a 30 frame al secondo e riducendo significativamente i problemi di ritardo e di jitter, tipici di molte soluzioni di videoconferenza tramite web-cam. La soluzione utilizza la videocamera Polycom ViaVideo II, caratterizzata da un processore interno e da algoritmi di compressione che trasmettono immagini video continue e nitide, senza gravare sulle prestazioni del computer. Ciò permette agli utenti di utilizzare istantaneamente più applicazioni, conservando allo stesso tempo un’elevata qualità nella videoconferenza. Il risultato finale è uno strumento potente che migliora la collaborazione fra utenti distribuiti geograficamente, permettendo loro di vedere immediatamente e di comunicare in modo più efficace con i colleghi in ogni parte nel mondo, con una sensibile riduzione degli spostamenti e un conseguente risparmio di tempo e denaro. Grazie alla rete IP unificata si riducono inoltre i tempi e i costi delle apparecchiature associati alla gestione di reti di trasmissione voce e dati separate. La soluzione può anche essere implementata sui PC esistenti, abbassando così ulteriormente i costi sfruttando gli investimenti esistenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore