La pubblicità di Google punta alle affissioni

Aziende

L’advertising online dopo la stampa e la radio cerca un nuovo posto al sole
sui cartelloni stradali offline

L’online sta stretto all’advertising di Google, che spazia già dalla stampa alla radio. Ma la BigG non si arrende e punta a conquistare un nuovo feudo dell’advertising offline: le affissioni pubblicitarie. Google ha richiesto un brevetto per una tecnologia dedicata all’affissione pubblicitaria e alle offerte commerciali su tabelloni posti in vari punti vendita. Con questa mossa Google sembra voler espandersi ben oltre Internet. La richiesta all’Ufficio brevetti americano porta la data dello scorso 21 dicembre. Google vorrebbe trasformare i classici pannelli pubblicitari (che vediamo affollarsi negli aeroporti, negli hotel) in un ” mosaico di bit” in grado di realizzare spot in campagne pubblicitarie mirate. Un produttore di borse, per esempio, potrebbe pubblicizzare i propri prodotti sui pannelli pubblicitari della Grande Mela posizionati vicino a negozi di pelletteria e accessori.A Wall Street piace l’idea del riutilizzo combinato delle tecnologie e dei sistemi pubblicitari di Google, da trasferire anche su altri mezzi di comunicazione. Fino ad oggi la maggior parte dei display pubblicitari è composta di poster o da spot statici, mentre Google potrebbe rivoluzionarie l’obsoleto mondo delle affissioni con il suo tocco da Re Mida.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore