La pubblicità su Internet a doppia cifra nel 2005

Workspace

I risultati di uno studio di Nielsen Media Research, in collaborazione con Iab Italia e Assointernet, rilevano il giro d’affari della spesa pubblicitaria online

La spesa pubblicitaria online nel 2005 è stata pari a 137 milioni di euro con una crescita del 18% rispetto al 2004. Lo rivela una ricerca di Nielsen Media Research, in collaborazione con Iab Italia e Assointernet. Il primo settore per investimento è quello delle Telecomunicazioni che, con una spesa di circa 16,6 milioni di euro, rappresenta il 12,1% del totale advertising in rete. Seguono Finanza/Assicurazioni (11,3%), Media/Editoria (10,8%), Servizi Professionali (8,9%) e Tempo

Libero (8,7%). È invece marginale invece la presenza del Largo Consum o: Alimentari, Bevande/Alcoolici, Prodotti per Gestione Casa e Toiletries sui mezzi classici rappresentano il comparto piu’ importante (29,5%) mentre sulla rete raggiungono solo il 4%. La tipologia pubblicitaria più utilizzata è quella dei banner, che coprono il 38,9% della comunicazione su Internet per un valore di circa 53 milioni di euro. Elevato anche l’interesse per sponsorships e bottoni (18,2%) e per le keywords (13,1%). Per quanto riguarda i banners, il settore che ne fa più uso è quello delle Tlc, con circa 4,4 miliardi di impressions. Seguono il Tempo Libero con circa 4,1 miliardi e Finanza/Assicurazioni con 3,5 miliardi. La tipologia pubblicitaria delle newsletters/e-mail viene usata prevalentemente per comunicazioni del settore Turismo/Viaggi che con i suoi quasi 4,4 miliardi di invii rappresenta il 26,1%. Le aziende che fanno comunicazione su Internet sono 1.762 con un investimento medio di circa 78 mila euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore