La Rai riparte da zero, anzi da tre

Aziende

Il Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha presentato le Linee
Guida per la Riforma della Rai

La Rai deve diventare competitiva, autonoma, di qualità, diversa dalla Tv commerciale e pluralista. In poche parole il Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha presentato le Linee Guida per la Riforma della Rai e presto si svolgerà una consultazione pubblica, da concludersi entro febbraio. L’iter quindi prevede un Disegno di Legge da sottoporre al Parlamento. Il nuovo assetto per la Rai prevede la creazione di una Fondazione che farà capo a tre società con altrettanti Cda: una società dedicata alla gestione degli impianti della rete, una a finanziamento prevalentemente pubblico, una finanziata dalla pubblicità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore