La Realtà Virtuale (VR) sembra il mercato smartphone agli esordi

Dispositivi mobiliMobility
La Realtà Virtuale (VR) sembra il mercato smartphone agli esordi
1 6 Non ci sono commenti

Alcune società d’analisi s’interrogano sul mercato della Realtà Virtuale (VR) e dell’Augmented Reality (AR). Il parallelismo fra l’anno zero del mercato smartphone nel 2007 e della Virtual reality oggi

Shen Ye di HTC ha twittato che nei primi 10 minuti di preordini di Htc Vive sono stati venduti 15 mila dispositivi per la Realtà virtuale (VR). Un esordio con sprint che dimostra le potenzialità del mercato della virtual reality.

La Realtà Virtuale (VR) sembra il mercato smartphone agli esordi
La Realtà Virtuale (VR) sembra il mercato smartphone agli esordi

Per capire se l’era della VR è solo agli albori e non un “fuoco di paglia”, Wall Street aspetta il lancio di Oculus Rift di Facebook. Ma gli analisti di Deutsche Bank AG hanno azzardato un parallelo fra il mercato Virtual reality – aperto da Google Cardboard, Samsung Gear VR e Htc Vive, mentre Microsoft HoloLens sono dispositivi AR – e l’esordio del mercato smartphone, all’epoca del debutto del primo iPhone nel 2007. Il mercato VR sarebbe nell’anno zero del mercato smartphone del 2007: trascorsero 4-5 anni prima che gli smartphone raggiungessero i 100 milioni di utenti negli USA. “La curva dell’adozione della realtà virtuale sarà più lenta, ma sarà abbastanza forte per un mercato enorme” spiega Deutsche Bank AG a Bloomberg.

Il vero rischio potrà essere un momento di stallo nel giro di due anni se il nuovo hardware non sarà accompagnato dal lancio di contenuti digitali all’altezza. L’effetto “wow” arrivò per l’iPhone con il debutto dell’iTunes Store con le apps di terze parti da scaricare sul telefonino. A trainare le vendite degli smartphone sono state le killer application, le apps di Facebook, i giochi, Snapchat e poi Uber. C’è dunque un’alta probabilità che il ‘Gap of Disappointment’, una sorta di divario della delusione, diventi un tema di dibattito al Consumer Electronics Show e al Mobile World Congress nel 2017.

Augmented Reality (AR) con Microsoft HoloLens
Augmented Reality (AR) con Microsoft HoloLens

Un mese fa Goldman Sachs ha avvertito che la tecnologia di realtà virtuale potrebbe ricevere un’accoglienza più lenta, per poi raggiungere quota 80 miliardi di dollari in un decennio per il mercato di virtual (VR) ed augmented reality (AR): “Continuiamo a pensare che VR/AR è destinata ad essere la prossima piattaforma di computing, e come nella transizione da desktop a mobile, sarà un fase disruptive. I progressi più significativi sono attesi nella prima metà dell’anno in corso“.

Il 2016 dovrebbe essere l’anno di svolta della Realtà Virtuale (VR). Il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg ha definito la VR la piattaforma sociale del futuro: È una nuova piattaforma che cambierà il modo in cui viviamo, lavoriamo e ci divertiamo”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore