La reputazione del web entra nelle appliance di Trend Micro

firewallSicurezza

L’appliance Igsa per la protezione al gateway è stata potenziata con
l’introduzione di un servizio di controllo della sicurezza dei siti web

Trend Micro ha aggiornato la sua l gamma di appliance Interscan Gateway Security (Igsa) con funzionalità di filtering basate sui propri servizi di identificazione dei siti web e di invio di email più pericolosi. Le appliance possono filtrare Url, spam, virus e spyware basandosi sul lavoro di analisi fatto da Trend Micro sulle centinaia di milioni di domini Internet che nascono e muoiono in breve tempo sul web. Un’opzione Desktop Cleanup Service permette la bonifica automatica dei desktop da malware e spyware

Questa nuova versione rafforza ulteriormente la protezione affiancando la tecnologia Web Reputation alle tradizionali capacità integrate antivirus, antispyware, antispam, antibot e di filtraggio di Urle contenuti. Web Reputation contribuisce a impedire il propagarsi delle infezioni assegnando ai siti web una ?reputazione? basata sulla valutazione dell’affidabilità dell’Url ricavata dall’analisi del dominio. Questa tecnologia è in grado di fornire protezione da minacce web, inclusi i temuti attacchi “del giorno zero”, prima che possano raggiungere la rete. Destinate alla media impresa , le appliance sono disponibili in otto modelli

Ma Trend Micro pensa anche ai consumatori privati che utlizzano Windows Vista a 32 bit con PcCillin Internet Security e ha reso disponibile per loro un nuovo pacchetto di funzioni di sicurezza. La suite Os Protection include due nuove funzioni: Firewall Booster e Pre-Startup Scan. Firewall Booster permette di sfruttare appieno le funzioni offerte dal firewall integrato in Windows Vista; il miglioramento dei livelli di protezione dalle minacce web e dall’accesso non autorizzato avviene attraverso l’aggiornamento dei processi di background, senza alcuna interazione da parte dell’utente. Pre-Startup Scan offre agli utenti un ulteriore strumento di sicurezza in grado di rilevare ed eliminare minacce nascoste, come i rootkit, prima dell’avvio di Windows. Pre-Startup Scan crea in maniera automatica un punto di ripristino eseguendo il backup dei settaggi del sistema nel momento in cui viene inizializzata una scansione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore