La rete ha intrappolato lhacker

firewallSicurezza

Un errore di download avrebbe permesso agli investigatori di risalire al colpevole

Gary McKinnon, linglese incriminato la settimana scorsa per le intrusioni nelle reti militari statunitensi, ha lasciato pochissimi indizi sui computer delle proprie vittime. Ma scaricare log file da una software house situata in Wisconsin pu aver portato gli investigatori direttamente a casa sua. Nel comprensibile tentativo di evitare il carcere, il trentaseienne McKinnon ha installato copie di un software commerciale per laccesso remoto che si chiama RemotelyAnywhere sui computer della marina e di altre reti militari, a cui a quanto si dice ha avuto accesso lanno scorso. Le sue strategie dattacco hanno funzionato bene fino ad un certo punto. Per quasi un anno, McKinnon ha potuto controllare un vasto network senza essere individuato, dicono le autorit. A differenza di altri software che proteggono da accessi abusivi, RemotelyAnywhere non segnala lattivit dei software antivirus. Ma alla fine, la scelta di RemotelyAnywhere stata la rovina per McKinnon. Utilizzando un personal computer connesso ad un provider ISP in Inghilterra, McKinnon ha scaricato una copia gratuita di valutazione di RemotelyAnywhere nel mese di marzo 2001 da un server gestito da Binary Research, il distributore del software con sede a Milwaukee. Per ottenere il codice per sbloccare la versione dimostrativa del software, McKinnon ha fornito lindirizzo email della sua ragazza, hanno dichiarato i responsabili di Binary Research. LInternet protocol address nel log file del server di Binary lasciato dal dowload di McKinnon, insieme allindirizzo email sono state per gli investigatori prove cruciali , ha dichiarato il vice presidente di Binary, Jim Szopinski. Szopinski ha detto che verosimilmente McKinnon riuscito a ottenere un crack o una licenza illegale per sbloccare le varie copie di RemotelyAnywhere e installarle sui vari computer. Una volta installato su sistema operativo Windows, il software consente agli utenti di accedere ai file e controllare il computer con un broser web.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore