La ricerca online di Microsoft riparte dall’Europa

Aziende

Per accelerare gli investimenti in Live search, dopo il gran rifiuto di Yahoo!, Microsoft vuole piazzare il suo search technology center nel Vecchio Continente

La ricerca online di Microsoft non riparte affatto da zero, anche senza Yahoo !, ma riparte dall’Europa. Dopo il gran rifiuto di Yahoo!, Microsoft vuole accelerare gli investimenti in Live search, per dimostrare al mondo hi-tech che può farcela da sola . Microsoft sta prendendo in esame molte città, ma non ha ancora deciso dove piazzare il suo search technology center: ma sarà in Europa (il primo centro venne aperto in Cina nel 2005). Il centro di ricerca verrà aperto il primo luglio, all’apertura dell’anno fiscale 2009. Microsoft vuole recuperare terreno contro Google e Yahoo! , soprattutto dopo l’accordo (non esclusivo) tra i due rivali. L’accordo è al momento sotto la lente Antitrust e Microsoft vorrebbe scongiurarlo con ogni mezzo, ma nel frattempo mostra di cercare una via indipendente verso il mercato del search advertising, dopo aver acquisito Fast Search , azienda specializzata in search engineering enterprise, per 1.23 miliardi di dollari. Nel primo trimestre, il mercato advertising è così ripartito: Google, 24.8%; Yahoo!, 11.2%; eBay, 9.4%; Microsoft, 7.1%; America Online, 5.1%.

Invece le statistiche dei motori di ricerca vedono : Google al primo posto al 60 per cento, e Microsoft sotto il 10 per cento (fonte: comScore).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore