La rinuncia a WinFs apre un’opportunità online a Microsoft

Aziende

Il colosso di Redmond potrà focalizzarsi d’ora in poi sul Web

La cancellazione di WinFs, o Windows File System, permetterà a Ray Ozzie di concentrarsi più efficacemente sulle sue strategie Web, con cui sta delineando Windows Live. Ma s econdo Gartner Micropsoft non è stata capace di trasformare un annuncio negativo (la rinuncia a WinFs)in uno positivo, e cioè mostrare come ciò che non si allinea a Windows Live, non fa parte delle strategie di punta per Microsoft: e ciò rappresenta una vittoria, interna ed esterna, di Ray Ozzie, che andrà a sostituire Bill Gates dal 2008 nel ruolo di chief software architect. Gartner aveva previsto già da tempo che WinFs non sarebbe mai uscito, quando Microsoft aveva annunciato un rilascio separato da Windows Vista, all’epoca noto con il nome in codice di Longhorn. Secondo Gartner, infine, Microsoft d’ora in poi si focalizzerà in offerte che realmente sposano la visione Live e il Web.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore