La roadmap del browser Google Chrome

Management

Il browser di Google non sarà un’eterna beta e aspira a diventare uno dei browser pre-installati sui Pc

Google ha lanciato la beta del suo browser Google Chrome a settembre, ottenendo un grande effetto mediatico. Tuttora sta rilasciando le patch per Google Chrome , perché non vuole abbandonare il suo browser, appena nato.

Anche se era partito a razzo sorpassando in pochi giorni Opera sul mercato dei browser , poi Opera ha recuperato, superando di un soffio Google Chrome, 0,75% a 0,74%. Invece Firefox è in crescita e ormai rappresenta un browser su cinque.

Ma Google non si accontenta: il browser Google Chrome non sarà un’eterna beta: dal 2009, aspira a diventare un browser pre-installato sui P c. Secondo The Times , Google toglierà l’etichetta Beta a partire dall’inizio del nuovo anno.

Inoltre nella prima metà del 2009, Google rilascerà le versioni Mac e Linux di Chrome, per diventare un browser multi piattaforma.

Infine Chrome punterà sulle caratteristiche Extra, comne le scorciatoie per applicazioni (application shortcuts) per distinguersi dagli altri browser. Soprattutto da Firefox.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore