La sacra alleanza degli hard disk ibridi

ComponentiWorkspace

Nasce un’alleanza fra produttori per promuovere gli hard disk per notebook in
grado di supportare le memorie flash.

Si chiama Hybrid storage alliance ed è stata costituita da Hitachi, Samsung, Seagate Technology e Toshiba, con l’intento di sostenere la tecnologia legata agli hard disk ibridi destinati ai computer portatili. L’obiettivo è dimostrare come gli hard disk in grado di supportare le memorie flash integrate, aumentino le funzionalità e l’affidabilità dei notebook. ?La nuova memoria Nand ? ha dichiarato John Rydning, research manager hard drive in Idc ? diventerà una tecnologia indispensabile per migliorare le prestazioni dei portatili con installato Windows Vista. I dischi ibridi uniscono, in un solo prodotto, i requisiti migliori di due tecnologie storage??. Il nuovo sistema operativo Microsoft, afferma il produttore, è il primo sistema in grado di beneficiare di questa tecnologia. ?Grazie alla funzione Windows ReadyDrive e agli hard disk ibridi ? spiega Bill Mitchell, corporate vice presidente mobile e tailored platform division di Microsoft? i Pc portatili diveranno più affidabili e resistenti, in grado di far avviare e riavviare velocemente il sistema dopo l’ibernazione, ottimizzare la durata della batteria e superare le prestazioni dei precedenti hard disk?. Secondo la società di analisi Idc, entro il 2010 il 35% degli hard disk inseriti nei notebook sarà rappresentato da ibridi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore