La Sardegna svetta nella dichiarazione dei redditi on-line del 2001

NetworkProvider e servizi Internet

La Lombardia al secondo posto nella speciale classifica dedicata alle regioni fiscalmente più informatizzate

Questo il momento cruciale per le dichiarazioni dei redditi, che si possono fare anche on-line. In attesa di conoscere, nei prossimi mesi, i dati relativi alle modalit operative con cui gli italiani adempiranno a questa normativa, interessante analizzare i trend telematici emersi nel corso dello scorso anno. Secondo i dati diffusi dalla Agenzia per le entrate, nel 2000 sono stati i sardi i contribuenti che hanno presentato il maggior numero di dichiarazioni dei redditi via Internet (3,5%). Al secondo posto della speciale classifica, gli abitanti della Lombardia, staccati di quasi un punto (2,7%). Se da una parte stupisce la predilezione della Sardegna per la dichiarazione dei redditi sul web (la regione pi considerata una zona agricola e turistica che industriale e quindi meno portata alle nuove tecnologie), dallaltra la tendenza pu essere comprensibile sulla base di due considerazioni. Innanzi tutto il web un mezzo per superare rapidamente le distanze, in grado quindi di abbattere gli steccati di chi vive e lavora su unisola. Poi la Sardegna pur sempre la terra in cui nata e si sviluppata la Tiscali di Renato Soru, diventata talmente importante nel mondo internazionale dellIct dallavere avviato – proprio in questi giorni – unimportante trattativa con la Microsoft di Bill Gates.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore