La scuola nel mirino di BSA, FPM e FAPAV

Management

In collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, le tre associazioni che raccolgono i produttori di software, musica e cinema, lanciano un progetto per sensibilizzare gli studenti alla tutela della proprietà intellettuale

Non nasce come un’azione di antipirateria nei confronti degli studenti ma come un’iniziativa atta a promuovere presso i ragazzi il valore della proprietà intellettuale. E’ questo lo scopo di “Copy or Love”, il progetto lanciato oggi dalle associazioni che raccolgono produttori di software, musica e cinema ? BSA, FPM e FAPAV ? in collaborazione con la Direzione generale sistemi informativi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). “Copy or Love” è una sorta di aut aut: se ami non copi, chi copia distrugge ciò che ama. Il cd-rom che illustra il progetto ha un testimonial a fumetti, Copyright Angel, che spiega in modo semplice il “dietro alle quinte” di una produzione informatica, musicale o cinematografica, oltre alla legge vigente in materia di proprietà intellettuale. “Vogliamo educare i ragazzi al rispetto della legalità ? precisa Luciano Daffarra, segretario generale FAPAV -. Oggi più di mezzo milione di pc sono nelle scuole italiane e l’85% di queste è dotato di una connessione a banda larga. Vogliamo educare i ragazzi al valore della salvaguardia del software che utilizzano, a capire che la tutela della proprietà intellettuale sta alla base della promozione di nuove opere, di nuovi talenti. E quanto ragazzi sognano di diventare musicisti o di entrare nel mondo del cinema?”. Il progetto è il primo passo di una serie di iniziative che le tre associazione realizzeranno per la scuola italiana, di ogni ordine e grado. Per ora l’investimento iniziale riguarda la stampa dei cd-rom illustrativi, inviati a presidi e insegnati di oltre 3.000 istituti superiori e a sindaci e assessori dei comuni con più di 5.000 abitanti. Quattro incontri saranno tenuti in scuole pilota a Milano, Firenze, Roma e Napoli, per studenti di 14-15 anni, grandi fruitori di musica, software e film.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore