La scure dei tagli aleggia su Intel

Aziende

Migliaia di tagli, fino al 10% della forza lavoro, sono previsti in tempi
brevi

Intel già ad aprile aveva messo a punto un’analisi interna per rilanciarsi, recuperare contro Amd e migliorare l’efficienza. Secondo Cnet, Intel sarebbe pronta ad annunciare un piano di maxi tagli che arriverebbe a colpire il 10% dell’intera forza lavoro del coilosso dei chip. I tagli previsti, secondo queste indiscrezioni, sarebbero dell’ordine di 10 mila unità. La riduzione dei posti di lavoro infine dovrebbe riguardare soprattutto lo staff del marketing. Intel è impegnata da settimane in una riorganizzazione interna, che già ha tagliato mille manager a luglio, ceduto le comunicazioni Xscale a Marvell Technology Group e venduto il business delle tlc a Eicon Networks in agosto. Intel nel secondo trimestre ha registrato 8 miliardi di dollari di fatturato e 885 milioni di dollari di utili, in calo rispettivamente del 13% e del 57% rispetto a un anno fa: per tornare ad essere competitiva, alla vigilia di Idf, Intel punta quindi a un massiccio taglio del personale. Nel frattempo Intel si sta rilanciando con i nuovi chip di ultima generazione e un’aggressiva politica di taglio dei prezzi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore