La Sec contro il pirata russo del trading online

CyberwarMarketingSicurezza

La Sec, e cioè la Consob americana, accusa un russo di aver manipolato i prezzi delle azioni a Wall Street

Un uomo russo, Valery Maltsev, è stato additato dalla Securities and Exchange Commission (SEC), la Consob americana, per aver manipolato il prezzo delle azioni attraverso un cyber-hijacking.

Il cracker russo avrebbe manipolato illegalmente i prezzi delle azioni dirottando gli account del trading online di altri utenti.

Valery Maltsev, che guida BroCo, avrebbe rubato i login degli account di trading online e li avrebbe poi utilizzati per piazzare ordini per titoli di proprio interesse, a prezzi più alti e più bassi rispetto alle quotazioni, in modo da ricavarne profitti. La manipolazione sarebbe avvenuta tra l’agosto e il dicembre 2009.  Ecco l’accusa [PDF] della Sec.

Nei mesi scorsi è scoppiato il caso Galleon, un grave caso di insider trading che ha coinvolto ex manager di Intel e l’ex Ad di Amd.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore