La settimana della sicurezza in Rete guarda ai social network

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

I social network coinvolti, chiamati a raccolta da SicuramenteWeb, il progetto di responsabilità sociale di Microsoft, sono 2Spaghi, Dada, Facebook, Habbo, MySpace, Netlog, Peoplesound di Buongiorno!, Skuola.net, Virgilio, Windows Live, Yahoo! Answers e YouTube

La seconda edizione dell’iniziativa di SicuramenteWeb, realizzata con il Patrocinio del Ministro della Gioventù e del Ministero per lo Sviluppo Economico, in collaborazione con Polizia di Stato e Polizia Postale, è dedicata al mondo dei social network, per informare e sensibilizzare verso un uso più consapevole della Rete. I social network coinvolti, chiamati a raccolta da SicuramenteWeb, il progetto di responsabilità sociale di Microsoft, sono 2Spaghi, Dada, Facebook, Habbo, MySpace, Netlog, Peoplesound di Buongiorno!, Skuola.net, Virgilio, Windows Live, Yahoo! Answers e YouTube. Quest’anno la settimana si arricchisce anche grazie al contributo speciale di Save the Children, di UNICEF e dell’Istituto degli Innocenti di Firenze.

É già online con un sondaggio tra gli utenti italiani dei social network la seconda Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete,tra il 16 e il 23 maggio.

Punto di riferimento dell’iniziativa è il sito www.sicurezzainrete7x24.org , che raccoglierà tutti i contenuti e attorno al quale gravitano i social network più diffusi in Italia.

L’esigenza della Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete 2009 nasce dalla rapidissima diffusione dei social network nell’ultimo anno, che ha notevolmente influito sulle modalità di navigazione e sull’utilizzo della rete da parte degli utenti italiani: dai risultati di alcune ricerche recenti e in particolare dalla Seconda Indagine dell’Osservatorio Internet sul mondo della messaggistica istantanea in Italia risulta infatti che il 63% del campione intervistato ha iniziato a frequentare i social network analizzati proprio nel corso dell’ultimo anno. Un altro elemento che sottolinea il bisogno di un’iniziativa di educazione e sensibilizzazione è il fatto che il 41% dei teenager italiani tra i 14 e i 18 anni dedica la maggior parte del proprio tempo speso sul web proprio ai social network (European Online Safety Survey 2009). La Settimana mira, attraverso gli sforzi dei social network coinvolti, a suscitare l’interesse degli utenti verso le tematiche legate alla sicurezza, per far loro acquisire le conoscenze necessarie per tutelarsi e per dar loro tutti gli strumenti utili per navigare in modo consapevole.

Update 19-5-2009: Leggi: Solo un giovane su due usa i social network ‘con la testa’

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore