La settimana nera per i virus. Bagle in testa

firewallSicurezza

Da Mac a Red Hat a Windows, gli allarmi si moltiplicano. Nessun sistema operativo escluso

Prima è arrivato l’annuncio di un trojan per RedHat e Fedora Linux , mascherato da spam. Quindi è stata la volta del worm Renepo per gli utenti della Mela. Ora l’allarme rosso riguarda Bagle.BC, di cui Panda Software ha avvisato la diffusione pericolosa (nelle nuove varianti) per gli utenti di posta elettronica. L’attacco massiccio riguarda i Pc con sistema operativo Microsoft Windows 2000, Windows 95, Windows 98, Windows Me, Windows NT, Windows Server 2003 e Windows Xp. Le email hanno per subject titoli di ringraziamento seguiti spesso da emoticon (Hi, Thank you!, Thanks:). Dai siti Web di Symantec, Trend Micro e Panda è possibile ottenere le istruzioni per salvaguardare il proprio computer.Per gli utenti di Red Hat invece l’allarme arriva come email di invito agli utenti della distribuzione dal cappello rosso a effettuare il downbload di una falsa patch di sicurezza. Si tratta quindi di spam e non di un vero virus , ma per chi scarica la finta patch i guai sono alle porte. Di tutt’altra natura invece l’ultimo allarme di settimana scorsa: il worm Renepo, o Opener, per ora limitato, attacca firewall e altri software di sicurezza in ambiente Mac OS X. Da Sophos è possibile scaricare le istruzioni per evitare Renepo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore