La sfida all’ultimo smartphone fra Apple e Samsung

AccessoriAziendeMobilitySmartphoneWorkspace
La sfida fra Apple e Samsung
0 0 2 commenti

Apple detiene soltanto il 13.6% del mercato globale smartphone, un market share in picchiata rispetto al 16.6% di un anno fa e che impallidisce rispetto al 33.1% di Samsung. L’opinione delle società d’analisi

Non lasciate ingannarvi dai numeri: i 31,2 milioni di iPhone venduti nel trimestre sono meno di un anno fa ma meglio delle attese. Tuttavia queste cifre non dicono tutto. Innanzitutto, di questo solo il 52% sono rappresentati da iPhone 5, l’ultimo modello, mentre gli altri sono composti da vecchie versione di iPhone, ultradatate. Poi, dovete guardare all’Asia: è nei mercati emergenti, nei BRICS, e in particolar modo in Cina, dove si gioca la vera partita, e Huawei sta lanciando in questi mercati 100 dispositivi. Gettate uno sguardo alla globalizzazione post-recessione, perché nel 2013 il numero degli utenti Internet nel mondo in via di sviluppo supererà per la prima volta gli utenti Internet dei Paesi sviluppati: sono cresciuti di 27 volte dal  2007. Secondo China Internet Network Information Centre (Cinic), 464 milioni di utenti hanno avuto accesso a Internet via smartphone o tramite altri dispositivi wireless. Ciò corrisponde a una crescita del 10% sul 2012.

Partiamo da qui, per capire i veri contorni della sfida fra Apple e Samsung. Secondo Reuters, Samsung è meglio posizionata di Apple per l’assalto alla Cina e ai mercati emergenti: in Cina l’azienda di Seoul già detiene il 19% del mercato smartphone locale, valutato 80 miliardi di dollari, mentre Apple è crollata al quinto posto. E il mercato smartphone cinese è destinato a salire a 117 miliardi di dollari entro il 2017, secondo IDC.

Secondo Strategy Analytics, Apple detiene soltanto il 13.6% del mercato globale smartphone, un market share in picchiata rispetto al 16.6% di un anno fa e che impallidisce rispetto al 33.1% di Samsung (che ha venduto 76 milioni di dispositivi). L‘incremento del 20% di Apple vi aveva impressionati? Ma è meno della metà della crescita, pari al 47%, del mercato.

Data Corp. osserva che gli smartphone low-cost trainano il mercato, ma i “vendor tengono i prezzi bassi anche mentre offrono prodotti e servizi premium“. IDC osserva che la crescita di Apple è la più bassa in quattro anni. E Strategy Analytics rincara la dose: il market share del 13.6% è il livello più basso dal secondo trimestre del 2010.

Apple ha 8 Apple store in Cina e 3 ad Hong Kong: il Ceo Tim Cook ha promesso di raddoppiare il numero dei negozi. Ma Sansung ha tre volte i retail store di Apple in Cina. Samsung è aggressiva anche nei confronti di Lenovo, Huawei e ZTE. Samsung supera Apple per l’ampia gamma di offerta messa a disposizione: tanti modelli e varie misure. “I cinesi amano le features“, dalla doppia Sim card ad altre opzioni: Samsung è riuscita meglio ad interpretare la passione dei cinesi per le funzionalità, instile coltellino svizzero, invece Apple non vuole giocare questa partita, secondo RedTech Advisors.

Samsung è audace in Cina: non gioca la carta low-cost, ma punta al mercato high end, attaccando i rivale direttamente nel mercato a più alto costo, con modelli luxury (uno è chiamato “heart to the world,” in un corpo d’oro rosa, con look sottile detto “da qi”  – letteralmente: elegantemente magnifico). Jackie Chan promuove i telefonini di lusso e anche se Samsung non ne vende molti, rafforza la sua immagine di saper customizzare gli smartphone con i carrier locali, diventando “quasi cinese”, anche se tutti sanno che è sud-coreana. IDC stigmatizza: “Samsung sa adattarsi ai mercati locali“. Samsung integra già Weibo, invece Apple si limita a mettere l’app in download.

Capitolo iPad: le vendite in flessione del 14% rispetto a un anno fa a 14.6 milioni di unità (contro i 17 milioni di un anno fa) hanno deluso anche gli analisti. Ma Citi Research sottolinea che iPad perde terreno, mentre il mercato tablet cresce. Secondo Citi, iPad potrebbe arretrate del 7% nell’anno. IDC prevede che il mercato tablet crescerà del 58.7% dell’anno, quindi anche un boom di vendite di un nuovo iPad e iPad mini (visto che di Mini Retina Display non vi è traccia, per ora, fino al 2014), potrebbero non essere in linea con il resto del mercato. Invece Samsung ha già aggiornato la gamma tablet.

La sfida fra Apple e Samsung
La sfida fra Apple e Samsung
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore