La sfida si rinnova

LaptopMobility

Amd Athlon XP 2700+ La nuova famiglia di microprocessori Amd offre prestazioni eccezionali, grazie principalmente a un Front Side Bus più veloce

Come ormai avviene da diverse generazioni di processori, la battaglia per il predominio del mercato si sussegue senza significative battute di arresto. Il nuovo capitolo di questa sfida tuttora in corso e vede i due contendenti, Amd e Intel, sfidarsi in un frenetico annuncio di Cpu, pi potenti e veloci dei precedenti. Advanced Micro Devices annuncia, infatti, la nuova generazione di Cpu Athlon Xp e introduce una sostanziale novit. Athlon Xp 2700+, che lavora a una frequenza reale di 2,17 GHz infatti il primo della famiglia costituita dal nucleo Thoroughbred revisione B. Questo nuovo core realizzato con tecnologia costruttiva a 0,13 micron presso la Fab 30 di Dresda, in Germania. Mentre la cache interna rimasta inalterata come caratteristiche e quantit (128 Kbyte di primo livello e 256 Kbyte sincrone di secondo livello), il Front Side Bus stato oggetto di sviluppo ed stato incrementato a 333 MHz. La sostanziale differenza di prestazioni tra le precedenti versioni e lattuale Athlon Xp non quindi legata unicamente alla maggiore frequenza di funzionamento, ma da attribuirsi almeno in parte allincremento di 67 MHz relativo al bus della Cpu. Questo consente una riduzione dei colli di bottiglia e una comunicazione pi veloce con le nuove memorie a 333 MHz e con i chipset che gestiscono tali moduli di Ram. La tensione di funzionamento interna di questo nuovo processore di 1,65 Volt, mentre il die ha una dimensione di soli 84 mm2 e ospita circa 37,6 milioni di transistor. Per la prova effettuata abbiamo ricevuto da Amd un kit completo che comprende, oltre al processore, la motherboard, la Ram e la scheda video Agp. La scheda madre Epox 8K3A+ utilizza il chipset Via KT333 e permette di gestire anche le nuove Cpu che adottano il Socket A. La scheda dispone inoltre di un controller Raid Eide integrato con chipset HighPoint HPT372 Udma/133 e audio integrato Ac97 a 6 canali. Per la Ram, stato scelto un modulo Corsair Extreme da 256 Mbyte, che offre una frequenza di funzionamento di 333 MHz (Pc2700) e ha un tempo di accesso Cas di 2T. Questa scelta mirata a garantire la massima stabilit e tempi di lettura e scrittura in memoria davvero ridotti. La Ati Radeon 9700 Pro la scheda video pi veloce oggi disponibile per il mercato domestico e pu garantire qualit e affidabilit di prima categoria. Radeon 9700 dispone infatti di un motore hardware Transform Lighting e Vertex e Pixels shader programmabili capaci di supportare 16 texture per passaggio e decine di centinaia di effetti personalizzabili. I test e le prestazioni rilevate esprimono in modo sufficientemente chiaro la netta differenza tra la precedente tecnologia e quella attualmente introdotta con il sample Athlon Xp 2700+ che abbiamo in prova. Per analizzare in modo diretto questo divario abbiamo deciso di effettuare delle prove a parit di configurazione, semplicemente sostituendo la Cpu con una un po pi vecchia. Oltre ai consueti test sul campione in prova, abbiamo potuto apprezzare le differenze operative, e soprattutto la differenza di larghezza di banda rispetto a un Athlon Xp 2200+ che sfrutta un Fsb a 266 MHz. Mentre i risultati di 3Dmark non risultano eccessivamente penalizzati (solo 1.000 punti in meno), Sysmark 2002 e Sandra 2002 rilevano differenze vistose. Lesito complessivo dei benchmark targati Bapco evidenzia una differenza di ben 40 punti a vantaggio del pi veloce Athlon Xp 2700+, e anche la larghezza di banda misurata con SiSoft Sandra 2002 risulta evidentemente pi ampia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore