La sicurezza converge

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Magirus: il valore di un’offerta globale, incontro con Primo Bonacina,
amministratore delegato

NN. Magirus, con l’acquisizione di Allasso, sta entrando nel mercato della sicurezza forse con un atteggiamento più ?fresco? rispetto agli operatori tradizionali. Quali considerazioni e opportunità vede nel mercato italiano? Su quali settori si sta orientando con più forza la domanda dei vostri partner e dell’utenza finale?

La sicurezza è ormai diventata un concetto e una necessità molto importante. Alcuni utenti sono sempre più informatizzati e specializzati e il numero delle aziende per le quali è diventato indispensabile inserire la security tra le priorità di spesa è in continuo aumento. Insieme contribuiscono alla crescita permanente di questo mercato. Come sappiamo, prevenire è meglio che curare, e una volta subiti i primi attacchi scattano le attività volte a precluderne di nuovi. La crescita di questo mercato, anche in termini di importanza, prevede logiche progressivamente diverse: stiamo assistendo a continue fusioni e acquisizioni tra vendor. Sono recentissime le acquisizioni di Iss e Rsa rispettivamente da parte di Ibm ed Emc, segnale che la sicurezza si sta orientando verso il tema dell’infrastruttura. Anche il canale della distribuzione sta cambiando, ne è un esempio l’acquisizione di Allasso, specialista nel mercato security, da parte di Magirus, specialista nel mercato delle infrastrutture per il data center. E cambia anche il canale lato dealer. Assistiamo infatti ad una maggiore influenza dei rivenditori specializzati nella sicurezza ma, al tempo stesso, anche all’ingresso di nuovi operatori. Fatta questa premessa di sostanziale evoluzione del mercato e convergenza delle tecnologie, Magirus intende integrare l’offerta sicurezza all’interno della propria offerta globale a valore. L’obiettivo è duplice. Da un lato, attraverso l’attuale business unit Secure Networking, offrire il miglior supporto ai dealer specializzati nel settore, dall’altro, in un’ottica di cross-selling, offrire un portafoglio di soluzioni completo, atto a supportare il rivenditore su tutti gli aspetti del business.

NN. Quali sono le soluzione o i prodotti che la vostra azienda propone al mercato in questo ambito? Ce sono alcuni che in particolare ne qualificano l’offerta per qualità innovative, tecnologiche o di accettazione del mercato?

Vista l’attualità del problema, che già da molto tempo è allo studio di esperti e ricercatori per individuarne e prevenirne ogni papabile evoluzione, noi non potevamo essere da meno. A Stoccarda, presso il nostro headquarter, risiede un pool di esperti che, attento a ogni problematica del mercato e nell’ottica di offrire soluzioni qualificate, analizza e individua il best of breed che va a caratterizzare l’offerta di ciascuna country. Senza entrare nel merito dei brand, mi preme sottolineare la nostra sensibilità ed attenzione in questo ambito.

NN. Gli esperti concordano che una semplice protezione contro il malicious code non basta. Quali sono i consigli che ritenete di dare agli utenti su quali altri strumenti di protezione sono necessari per completare una difesa corretta, anche se minimale? Che ruolo occupano i servizi erogati direttamente o tramite i vostri partner?

L’approccio alla sicurezza deve essere di tipo integrato; è inimmaginabile implementare una difesa unicamente lato malicious code ed essere passibili di altre vulnerabilità. Una prima soluzione potrebbero essere gli apparati all-in-one che caratterizzano l’offerta di molti produttori. Sono le soluzioni di Unified Threat Management che, in un unico appliance integrano funzionalità di firewalling, di Intrusion Prevention, di Antispyware, Antispamming, Antivirus e altre. I servizi rivestono sempre un ruolo determinante oltre a rappresentare il valore che ci distingue sul mercato. Affianchiamo i nostri clienti durante l’intero ciclo di vendita e trasmettiamo loro le competenze necessarie per operare in autonomia; a tal fine eroghiamo corsi di certificazione, in veste di Authorised Training Center, per la maggior parte dei prodotti distribuiti e/o eseguiamo training on the job. Con l’occasione sottolineo che la nostra business unit Servizi è composta da sei persone che, in modo trasversale, operano nelle aree della sicurezza, dello storage e della virtualizzazione.

NN. Può anticipare a Network News quali novità sono previste a breve per prodotti e tecnologie offerte dalla sua società?

Non possiamo fare anticipazioni particolari ma stiamo monitorando con attenzione le dinamiche attuali e in particolare le recenti e/o annunciate acquisizioni lato produttori. Un cambiamento importante del panorama dell’offerta non potrebbe non vederci immediatamente reattivi per supportare al meglio ogni tipo di situazione. Molto probabilmente in futuro, sempre garantendo un’offerta completa di soluzioni per la sicurezza, in particolare ci focalizzeremo su un numero minore di vendor lato security (anche sulla base delle continue fusioni in corso), ma cercando di sviluppare con ognuno di loro un business di grande rilevanza e soddisfazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore