La soluzione di Iomega per il backup su disco

Aziende

Il backup di rete in aziende di piccole e medie dimensioni sta cambiando grazie al nuovo dispositivo di Iomega, evoluzione dei caricatori automatici disk-to-disk

Pensato per sostituire i caricatori automatici a nastro basati su interfaccia Scsi e altri dispositivi di backup per le reti degli uffici di piccole e medie dimensioni, Iomega Rev Autoloader 1000 offre prestazioni e affidabilità di livello a costi contenuti. Si tratta diun dispositivo desktop 2U a drive singolo che dispone di 10 slot per una capacità nativa di 350 Giga (700 con compressione software 2:1), interamente gestito dal software integrato BrightStor ARCserve Backup Standard Edition r11.1 and Disaster Recovery Option di Computer Associates.

La duplice interfaccia Scsi di cui è dotato permette al drive di essere collegato a un server e a un dispositivo Nas. Gli strumenti di configurazione basati su Web (con un’unità di gestione remota opzionale) e un pannello frontale di comando consentono all’utente di accedere in modo semplice e immediato agli strumenti principali per configurare, controllare, monitorare e aggiornare il dispositivo Rev Autoloader. Nei test comparativi, il drive Rev ha dimostrato di essere in grado di ridurre la finestra di backup di oltre l’80% rispetto ai formati tape come il Dds-4.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore