La Spagna assolve i link del P2p

CyberwarMarketingSicurezza

Assolto il sito spagnolo che mette online i link a materiali pirata in download, da scaricare attraverso le reti del peer to peer

Mentre l’Europa e gli Usa stanno mettendo a punto ACTA, per un accordo anti-contraffazione, la Spagna sembra andare contro corrente. Un tribunale iberico ha infatti assolto elrincondejesus.com, il sito web che raccoglie una valanga di link per il download di materiali protetti da copyright su reti di file sharing.

Il giudice ha dato torto alla Sgae (la “Siae spagnola”) e ragione al sito, sottolineando che: primo, la legge non vieta mettere su Internet link che puntino a materiale protetto; inoltre, è legittimo condividere materiale protetto su reti peer to peer, perché il P2p di per sè non lede diritti d’autore.
Mentre l’amministrazione Usa di Barack Obama supporta a spada tratta l’anti pirateria di RIAA e MPAA, la Francia ha varato Hadopi (la legge dei tre schiaffi: dopo tre violazioni sei punito) per staccare la spina ai pirati recidivi, la Gran Bretagna prepara il Digital Economy Bill per limitare le violazioni delle leggi sul copyright, la Spagna sembra andare nel verso opposto.

Ma è solo un effetto della sentenza spagnola che assolve i link del P2p. In realtà, anche la Spagna di Zapatero ha in cantiere una revisione della normativa sul copyright in senso più restrittivo. La stretta su Internet è a livello europeo e americano.

Link al P2p assolti in Spagna
Link al P2p assolti in Spagna
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore