La spesa con i telefonini

AccessoriWorkspace

In un prossimo futuro si potranno fare acquisti attraverso i messaggi di testo

Le «vasche» in centro, le odissee dello shopping, in cui non riuscite a trovare quello che il vostro cuore desidera, potrebbero diventare in breve tempo una reliquia del passato. La società britannica Responsa ha creato e sta mettendo a punto un servizio che si occupa di trovare commercianti in grado di fornire esattamente quello che i compratori desiderano. Attraverso i telefoni cellulari mette in contatto commercianti ed acquirenti. Il servizio in questione è in grado anche di trovare ristoranti, alberghi e i tutti i tipi di merce o servizio che i consumatori riescano a descrivere dettagliatamente. Chiunque voglia usufruire del servizio Responsa deve descrivere cosa sta cercando utilizzando il proprio telefono cellulare. Gli utenti sono invitati ad essere il più specifici possibile per incrementare le possibilità di trovare un commerciante, un negozio o un ristorante che possa venir incontro alle loro richieste. Completata la descrizione, la ricerca viene trasmessa ai membri di Responsa che confrontano i requisiti e inviano le informazioni al potenziale acquirente. Le informazioni arrivano come messaggio vocale, di testo o multimediale, e consente ai compratori di scorrerle per scegliere a chi rivolgersi per lacquisto. Secondo Responsa, ogni minuto in Gran Bretagna vengono classificate circa 4750 ricerche, in cui i consumatori chiedono informazioni su una compagnia, un negozio o un servizio che possa soddisfare le loro necessità. Responsa potrebbe rivelarsi ben accetto anche dai produttori di telefoni cellulari che cercano di ottenere dai consumatori un utilizzo maggiore dei loro apparecchi. Attualmente Responsa sta cercando partner per lanciare il suo primo servizio commerciale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore