La startup indiana InMobi è nel mirino di Google

MarketingPubblicità
Google vuole acquisire InMobi, start indiana, per rafforzarsi nel mercato del mobile advertising
1 0 Non ci sono commenti

Google, che ha intenzione di rafforzare il business della pubblicità su smartphone e tablet, vorrebbe acquisire InMobi, startup di mobile advertising

Google avrebbe intavolato negoziati per acquisire la startup indiana InMobi. Le trattative, riportate da Economic Time, sarebbero in fase iniziale. Se l’acquisizione andrà in porto, il motore di ricerca guidato dal Ceo Larry Page potrebbe rafforzarsi nel competitivo mercato del mobile advertising, un settore in rapida crescita.

Google vuole acquisire InMobi, start indiana, per rafforzarsi nel mercato del mobile advertising
Google vuole acquisire InMobi, start indiana, per rafforzarsi nel mercato del mobile advertising

InMobi, che aiuta le aziende a raggiungere smartphone e dispositivi mobili con i loro spot, debuttò nel 2007, all’epoca del lancio del primo iPhone. Oggi dichiara di aver superato il primo miliardo di utenti in 200 Paesi. La startup indiana è valutata circa un miliardo di dollari.

Google ha siglato un’alleanza con SoftCard, per spingere gli m-payment. L’ultima trimestrale di Google ha deluso Wall Street, anche a causa dei prezzi in calo dell’advertising e del passaggio dal desktop al Mobile.

Il business di Google della pubblicità su smartphone e tablet non appare così solido come quello su desktop: secondo eMarketer, nel 2014 Google deteneva il 31% di quote, mentre Facebook aveva l’8%. Nel mobile advertising, Google è scesa dal 46% del 2013 al 40% di oggi, mentre Facebook guadagna il 2% a quota 18%.

Acquisendo InMobi, Google potrebbe mettere in sicurezza il suo business nell’m-Advertising.

Solo in Italia, secondo IAB Italia, gli investimenti pubblicitari italiani nel Mobile Advertising, nel 2014, hanno registrato un incremento del 50%, raggiungendo i 290 milioni di euro, pari al 14,5% di tutta la torta della pubblicità in Rete. In Italia l’advertising online vale oltre i 2 miliardi di euro.

Quanto conosci i dispositivi mobili, i servizi, i loro rischi e i benefici in azienda? Fai il quiz sulla Business mobilty!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore