La strada? in tasca

LaptopMobility

VIAMICHELIN NAVIGATION X-930

L’X-930 rappresenta il debutto di ViaMichelin nell’affollato settore dei navigatori satellitari trasportabili “all in one”. Utilizza (com’era presumibile) il software ViaMichelin Navigation, arricchito per l’occasione con qualche nuova funzione, come la ricerca delle destinazioni per codice postale e la memorizzazione degli ultimi 10 indirizzi impostati. L’interfaccia è molto chiara e semplice, basata su uno schermo sensibile al tocco (purtroppo piuttosto riflettente) e una serie di icone di lettura immediata. È possibile gestire tutte le funzioni dell’X-930 utilizzando le dita, senza dover ricorrere allo stilo incorporato nello chassis, anche quando si tratta di inserire l’indirizzo di destinazione: è però un peccato che il programma non provveda all’auto-completamento dei nomi digitati. L’X-930 consente la navigazione “porta a porta, svolta dopo svolta”, fino al numero civico, fornendo indicazioni a video e tramite una guida vocale. L’audio è buono, ma le indicazioni non sono sempre chiare e univoche: per esempio, la locuzione “svoltare leggermente”, già di per sé discutibile, viene usata in situazioni molto differenti tra loro e può ingenerare confusione. Oltre alle funzioni base viene offerta anche la possibilità di impostare eventuali deviazioni lungo il percorso ed è da segnalare la gran quantità di punti di interesse (POI) aggiunti alla cartografia (TeleAtlas), che comprendono persino 19.000 indirizzi turistici provenienti dalla famosa Guida Verde Michelin. Tra le mancanze dell’X-930 va invece annoverata l’assenza di retroilluminazione dei tasti funzione che, a meno di memorizzarne le funzioni, li rende pressoché inutilizzabili di notte. Nella versione a 379 euro è inclusa la cartografia Italiana su scheda di memoria SD.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore