La tecnologia NFC sbarca alle Poste Italiane

AccessoriE-paymentMarketingMobilityWorkspace
NFC verrà implementato o no su iPhone 5S?

La tecnologia Nfc arriverà negli uffici postali e sarà disponibile sui palmari dei postini, per pagare bollettini, raccomandate o pacchi direttamente via cellulare

Gli uffici postali e negozi saranno abilitati a ricevere pagamenti wireless, senza contatto, via tecnologia NFC (Near field communication), una tecnologia che sta diventando comune sui dispositivi Android e Windows Phone 8 (invece Apple non l’ha voluta implementare sul nuovo iPhone 5). Poste Italiane lancerà sul mercato il sistema di pagamento contactless tramite tecnologia Nfc, per fare acquisti nei negozi predisposti e per fare shopping via smartphone. La tecnologia Nfc sbarcherà negli uffici postali e sarà disponibile sui palmari dei postini, per pagare bollettini, raccomandate o pacchi direttamente via cellulare.

Tutto ciò sarà possibile grazie all’integrazione tra i servizi di comunicazione di PosteMobile, operatore telefonico del Gruppo Poste Italiane, e quelli di pagamento di BancoPosta: “Poste Italiane sarà dunque la prima a offrire alla propria clientela l’intera piattaforma di servizio: l’esclusiva scheda Sim PosteMobile permetterà di utilizzare il telefonino come mezzo di pagamento nei punti vendita abilitati e negli uffici postali, al tempo stesso, la rete di uffici postali – spiega una nota di Poste – adotterà la tecnologia Nfc per accettare il pagamento via cellulare per operazioni postali, finanziarie o per ricarica della Sim o delle carte prepagate Postepay“.

NFC, Poste Mobile sposa la tecnologia per i pagamenti wireless @ shutterstock
NFC, Poste Mobile sposa la tecnologia per i pagamenti wireless 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore