La terza generazione del kernel Linux

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace

La versione 3.0 di Linux sana vecchie falle, ottimizza il supporto all’hardware di Intel e AMD, ma soprattutto aggiunge il supporto alla periferica Kinect di Microsoft

Linus Torvalds festeggia i 20 anni di Linux rilasciandola versione 3.0 del kernel open source.Si trata di una Release Candidate (Rc) del Kernel 3.0 disponibile in download da pochi giorni. Una major release senza evoluzioni particolari, ma che risolve diverse vulnerabilità, e soprattutto dà l’addio alla numerazione del ciclo 2.x.x in cui era da cinque anni. Per i 20 anni di Linux, si passa alla generazione 3.0.

Linux 3.0 supporterà meglio l’hardware di Intel e AMD, le funzionalità dei file system EXT4, Btrfs e XFS, e aggiunge il supporto alla periferica Kinect di Microsoft. Il cambio di numerazione vuole solo sottolineare che ormai Linux entra nella maturità.

Nel 1991 Linus Torvalds iniziò a lavorare su quello che sarebbe diventato il kernel di Linux. Il progetto venne pubblicizzato da Torvalds il 26 agosto di quell’anno su comp.os.minix. Linux Foundation ha pubblicizzato un video sulla storia del kernel per festeggiare i 20 anni di Linux. Nel mercato server gli open standard si stanno affermando e Linux cresce più velocemente di tutti in questo segmento (fonte: Gartner).

Linus Torvalds
Linus Torvalds
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore