La Top 5 dei vendor IT

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Apple, Facebook, Google, Ibm e Oracle in un’originale classifica dei Top vendor IT

Mentre Apple diventa il vendor numero 3 del mercato Pc Usa (ma vende più iPad dei Mac) e Facebook cresce in modo esponenziale superando il traffico di Google, ecco la Top Five dei cinque vendor IT più influenti nel mercato hi-tech. Le parole d’ordine del mercato IT in evoluzione sono: Cloud computing, mobile, analytics, apps, virtualizzazione.

Questo elenco stilato da InformationWeek è un po’ insolito. Ibm è al primo posto grazie a progetti come Smarter Planet, analytics, cloud computing e hardware: solo sul mobile Ibm non è ancora competitiva. Al numero due si piazza Apple, che ha saputo trasformare l’iPhone da smartphone consumer a dispositivo enterprise (mettendo alle strette il Blackberry); Apple ha saputo soprattutto rendere l’iPad un dirompente game-changer. L’iPad piace proprio perché non è un notebook né uno smartphone, ma è quel “personal” compouter che ognuno fa a sua misura con le Web apps, ed è versatile proprio in ambito business. L’iPad ha reinventato la categoria dei tablet, e ora tutti la inseguono: oggi a frenare iPad sono solo i limiti della supply chain. La durata del successo di iPad dipenderà dal successo dei concorrenti a partire dai prossimi tablet Android 3.0: quando la competizione sarà agguerrita, si vedrà se iPad saprà vendere quanto oggi (più di 7 milioni di iPad in sei mesi).

Al terzo posto di quella classica InformationWeek vede Facebook. Il social network con 500 milioni di utenti, sta diventando un modello per l’enterprise. Facebook mostra il potere della collaboration rendendo concreto il motto “sapere è potere“. Oggi il potere deriva dalla condivisione dei saperi. Da Salesforce.com Chatter a Jive Social Business, le funzionalità collaborative si spiongono nelle applicazioni enterprise. Da SAP a Oracle, Facebook è ormai diventato il termine di paragone per il software enterprise.

Quarta azienda innovativa e influente nell’IT è Oracle, la regina dello shopping. Larry Ellison ha visto in anticipo l’importanza dei “sistemi ottimizzati” quando il resto dell’IT ancora stratificava mondi isolati di hardware da una parte e software dall’altra. In quest’ottica va letta anche l’acquisizione Oracle-Sun. A Oracle interessa mettere insieme software e hardware in sistemi altamente ingegnerizzati , integrati, e ottimizzati, offrendo insoliti livelli di performance, energia e velocità.

Quinta di questa classifica è Google, grazie alla sua vocazione enterprise, ma soprattutto alla sua capacità di catturare, manipolare, metabolizzare e adottare vaste quantità di informazioni online per gli utenti consumer.

La strategia di Oracle - Sun
La strategia di Oracle - Sun
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore