La Ue boccia il Pacchetto Telecom

Autorità e normativeNormativa

L’europarlamento ha respinto per ora la riforma delle regole delle telecomunicazioni nell’Unione Europea. La terza lettura slitta alla prossima legislatura

Pacchetto Telecom va a Ko. L’europarlamento ha bocciato la riforma delle regole delle telecomunicazioni nell’Unione Europea su banda larga, telefonia mobile e WiFi. La terza lettura slitta alla prossima legislatura.

In ballo erano la neutralità della rete e il tema delle disconnessioni ai pirati della cosiddetta “Dottrina Sarkozy”.

Il temuto giro di vite contro il P2p e la cyber-gogna dei pirati, individuati e avvertiti del reato con 3 avvertimenti, sono stati finora esorcizzati, mentre rimane vivace il dibattito sulla neutralità della Rete.

Il Parlamento doveva votare su tre proposte legislative che compongono la riforma, ma la bocciatura di un elemento ha fatto saltare tutto: si ritorna alle trattative. Appuntamento a dopo le Europee.

Leggi: Ue adotta il Pacchetto Telecom, ma non la Dottrina Sarkozy

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore