La Ue preme sui servizi satellitari mobili

AccessoriWorkspace

Dal 2009 la trasmissione dati in Europa sarà ad alta velocità

Dal 2009 un mercato unico europeo per i servizi mobili via satellite. Questo è quanto previde una proposta di direttiva della Commissione europea adottata per stimolare la diffusione della Mobile Tv e di Internet a banda larga e proponendo un nuovo sistema di selezione e appalto pan-europeo per i servizi satellitari mobili.

Con il nuovo sistema, che prima di entrare in vigore dovrà passare al vaglio del Parlamento europeo e del consiglio dei ministri degli stati membri, sarà la stessa Commissione europea a organizzare le procedure di appalto insieme agli Stati appartenenti all’Unione Europea.

Grazie a questa centralizzazione, secondo l’esecutivo comunitario, si eviteranno costose e inefficienti sovrapposizioni delle procedure di assegnazione nazionali. Se Consiglio Ue ed Europarlamento approveranno la proposta, la Commissione prevede di selezionare

gli operatori satellitari entro il 2009, per avere i primi satelliti in orbita nel 2011

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore