La Ue taglierà i prezzi del roaming Sms

NetworkProvider e servizi Internet

La riduzione dovrà avvenire entro il 1 luglio. Dopo l’estate linee guida Ue sulle Tlc

L’Unione europea, ormai per la seconda estate consecutiva, interviene per abbassare le tariffe del roaming: dopo la voce, ora passa agli Sms.

La Ue taglierà i prezzi del roaming Sms con interventi normativi, se gli operatori mobil i non ridurranno le tariffe degli Sms in roaming entro il 1 luglio.

Per il roaming SMS non si dovrebbe pagare più di 2 o 3 centesimi di euro rispetto a quanto pagato per gli Sms nazionali.

Dopo l’estate, infine, la Commissione Europea pubblicherà le linee guida Ue sulle Tlc, per assicurare un rendimento equo degli investimenti e un’infrastruttura condivisa.

L’obiettivo è dare certezza sul rendimento degli investimenti in un ragionevole lasso di tempo e assicurare che l’accesso all’infrastruttura sia garantito“, ha

affermato il Commissario europeo alle Telecomunicazioni, Viviane Reding. “Le decisioni chiave su come verranno realizzate le reti Internet ad alta velocità si stanno prendendo ora. Quindi dobbiamo fare di necessità virtù e sfruttare appieno la struttura esistente“.

Le raccomandazioni sull’accesso alle reti di nuova generazione hanno lo scopo di dare agli investitori più garanzie negli investimenti. Dovrà anche essere assicurato l’accesso a pagamento alle infrastrutture che stanno realizzando i concorrenti più forti.

Le linee guida non saranno vincolanti per i singoli stati, ma chi non le rispetterà dovrà giustificarsi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore