La versione beta di Chrome sbarca su Android

ManagementMarketingMobile OsMobilityNetwork

Google lancia il suo browser Chrome con le Tab per Android. L’esperienza desktop di Chrome arriva su smartphone e tablet

Dopo tre anni, finalmente Google lancia la versione Beta di Chrome per Android. Il browser con le Tabs, basato su Chrome 16 e dunque su Chromium, la fondazione open-source di Chrome, sbarca nel Mobile, su smartphone e tablet. Particolarità di Chrome su Android sono: il place shifting, rendering più veloce e card view. Poiché beneficia dell’interfaccia con accelerazione hardware, funziona su Ice Cream Sandwich (Android 4.0), la piattaforma arrivata prima su Galaxy Nexus.

Chrome per Android include la version desktop con il motore V8 JavaScript, i controlli basati sulle gesture per muoversi fra le molteplici tabs, si sincronizza con la versione desktop di Chrome, ma non supporterà plug-in come Adobe Flash Player né Native Client di Google. Grazie alle sue performance e funzionalità, Google prevede che Android farà crescere l’attività di navigazione sul Web mobile con il browser.

Sundar Pichai, senior vice president di Google Chrome e Apps ha detto: “Prevedo di vedere un incremento degli utenti del Web mobile.” Google ha voluto “reinventare” il browser mobile, studiando ogni aspetto di Chrome ed è dedicato ad Android, per visitare meglio i servizi dell’ecosistema Google: la ricerca onloine di Google, i video di YouTube, l’ufficio sul Web Google Docs, Google Maps, il social nettwork Google+. Chrome e Android funzionano meglio per chi ha un account Google. Oltree a poter aprire più tabs, Chrome per Android è in grado di precaricare le pagine in anticipo, e le preload offrono la percezione della velocità. L’accelerazione hardware funziona con lo scrolling. Chronme per Android supporta gli standard Web: Web Workers per i molteplici processi di computing, Web Sockets per veloci  comunicazioni server-browser, HTML5 (video e audio) e IndexedDB. Sui tablet, Chrome offre un’esperienza di navigazione simile a quella sui notebook. Si potranno sincronizzare i dati come bookmark ed indirizzi Web, ricevere suggerimenti per l’autocompletamentocon il browser desktop, mentre le passwords arriveranno in un prossimo upgrade.

La Beta di Chrome per Android
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore