La virtualizzazione fa bene ai conti di chi la vende

CloudServer

Controtendenza i risultati di Vmware e Citrix

Evidentemente la virtualizzazione fa risparmiare denaro alle aziende che la utilizzano, ma fa bene anche ai bilanc i delle società che ne vendono le soluzioni.

Per Vmware il fatturato annuo cresce del 42% raggiungendo 1,9 miliardi di dollari anche grazie a un solido quarto trimestre; il margine operativo annuo si attesta al 17%. Il fatturato del quarto trimestre dell’anno 2008 è stato di 515 milioni di dollari, in crescita del 25% rispetto al corrispondente periodo del 2007. Il fatturato dell’anno fiscale 2008 è stato di 1,9 miliardi di dollari, in aumento del 42% rispetto all’anno 2007. L’utile operativo dell’anno 2008 ha segnato 313 milioni di dollari, con un incremento del 33% sul 2007. L’utile netto dell’anno 2008 è stato di 290 milioni di dollari, da confrontare con i 218 milioni di dollari. Il fatturato internazionale si è attestato a 893 milioni di dollari nel 2008, con una crescita del 48% rispetto al 2007.

“Con un quarto trimestre positivo, Vmware ha concluso in bellezza un anno che ha portato molti successi all’azienda. Abbiamo operato al meglio, anche in un’economia in evidente difficoltà”, ha affermato Paul Maritz, Presidente di Vmware. “Gli utenti considerano Vmware una priorità strategica perché le nostre soluzioni, utilizzate da oltre 130 mila clienti in tutto il mondo, contribuiscono realmente a ridurre costi fissi e variabili . Stiamo facendo notevoli progressi sulle nostre tre iniziative principali, data center, cloud computing e desktop. Stiamo procedendo al meglio lungo la nostra roadmap di prodotto”.

E veniamo ai risultati della rivale Citrix. Come dichiarato in un comunicato , nel quarto trimestre Citrix ha registrato un fatturato di 416 milioni di dollari, che, confrontato con quello di 400 milioni di dollari raggiunto nello stesso periodo nel 2007, registra una crescita del 4%. Sull’anno, Citrix registra un fatturato complessivo di 1,58 miliardi di dollari (che significa un 14% di crescita rispetto all’anno precedente che si concludeva con un fatturato di 1.39 miliardi).

Ma l’azienda annuncia un programma di ristrutturazione per ridurre per ridurre le spese operative annuali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore