La Zeta salva dallo spam

Workspace

Lo spam aumenta se l’indirizzo email inizia con certe lettere dell’alfabeto. Salvi i possessori di email che cominciano con Z e Y

Già sapevamo che spammer e phisher sono fantasiosi, pur di mettere a segno i loro cyber-crimini. Mai avremmo immaginato che l o spam dipende dalla lettera iniziale dell’indirizzo email. L’università di Cambridge ha condotto uno studio originale, scoprendo che non hanno speranza di salvarsi dalle email spazzatura, gli account che iniziano per A, M, S, R o P. Invece possono tirare un sospiro di sollievo i possessori di indirizzi email che cominciano con Z e Y. Gli spammer infatti usano molto il dizionario, per i loro attacchi di massa. E prendono di mira nomi comuni rispetto a nomi inconsueti, per andare a segno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore