L’acquisizione Oracle – NetSuite prosegue

AcquisizioniAziende
Oracle acquisisce Dyn, esperto di Dns e traffico Internet
0 0 Non ci sono commenti

L’acquisizione Oracle – NetSuite da 9 miliardi di dollari prosegue. La maggioranza degli azionisti ha aderito all’offerta dell’azienda di Larry Ellison

Basta conflitti. Oracle si è aggiudicata un po’ più del 53 percento delle azioni detenute da azionisti indipendenti e del 76 percento delle azioni circolanti. L’acquisizione Oracle-NetSuite da 9 miliardi di dollari prosegue. La maggioranza degli azionisti ha aderito all’offerta dell’azienda di Larry Ellison.

L’acquisizione Oracle - NetSuite prosegue
L’acquisizione Oracle – NetSuite prosegue

L’offerta a cui la maggioranza degli azionisti ha aderito è quella che Oracle aveva detto di non voler cambiare: 109 dollari per azione. L’opposizione di T. Rowe Price Associates aveva perso terreno, man mano che le azioni NetSuite scendevano invece di aumentare.

T. Rowe Price aveva chiesto 133 dollari per azione, una valutazione eccessivamente alta e che nelle ultime ore, prima della scadenza dell’offerta Oracle, aveva perso credibilità. In Borsa il titolo NetSuite si era stabilizzato sui valori dell’offerta Oracle per poi registrano una progressiva flessione, fino a sfiorare i 90 dollari per azione. Il fallimento dell’acquisizione avrebbe causato il calo della valutazione di NetSuite sotto l’offerta di Oracle e verso valori mediamente bassi (70-80 dollari o anche meno) dei mesi precedenti all’annuncio della proposta di acquisizione. Segno che l’operazione Oracle – NetSuite rappresenta la scelta giusta. E così la transazione va avanti.

WhitePaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il Whitepaper: Il Software al centro del Data Center

– Conoscete il cloud? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore