L’AgCom progetta il tetto al prezzo degli Sms

NetworkProvider e servizi Internet

L’Authority vuole allineare i prezzi degli Sms inviati dall’Italia a quelli in roaming: al prezzo massimo di 11 centesimi di euro. Audizione con Asstel prima della decisione finale

Anche se una recente inchiesta ha sfatato il mito del “salasso Sms”, ma imputa la divergenza di percezione all’attuale giungla tariffaria, l’AgCom insiste: vuole mettere un tetto al prezzo degli Sms. Come aveva chiesto anche Mister Prezzi , la cui moral suasion si era però infranta contro l’inflessibilità degli operatori mobili.

L’AgCom ha però ribadito di voler allineare i prezzi degli Sms inviati dall’Italia a quelli in roaming: al prezzo massimo di 11 centesimi di euro, come già richiesto dal commissario Ue Viviane Reding.

Ma l’Asstel, presieduta dall’Ad di Fastweb, Stefano Parisi, ha chiesto un’audizione all’AgCom. L’Asstel ritiene che in Italia i prezzi degli Sms siano già sufficientemente bassi.

Di recente Adiconsum aveva denunciato “Se Mr. Prezzi ha rilevato dalla sua inchiesta una distorsione del mercato in merito al costo degli SMS è perché lo stesso Garante, come più volte denunciato anche da Adiconsum, ha rilevato che le offerte commerciali riportate nella lettera sono innanzitutto limitate e poi abbassano sì il costo del singolo sms, ma innalzano quello di altri servizi“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore