L’AgCom stacca la spina alle chiamate a sovrapprezzo

NetworkProvider e servizi Internet

Torna il blocco automatico per le numerazioni gonfia-bolletta 144, 166, 892 e 899

Il fenomeno di addebiti ingannevoli in bolletta per servizi non richiesti, si scontra con il nuovo blocco automatico delle chiamate verso le numerazioni a sovrapprezzo. Dal primo gennaio è entrato in vigore il blocco dei cosiddetti numeri gonfia-bollette (linee erotiche, chiromanti eccetera) che hanno allarmato e inquietato gli utenti di telefonia per anni.

“Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle recenti sentenze del Consiglio di Stato che hanno annullato il precedente sbarramento entrato in vigore” dal 2008.

La lunga storia dei rimpalli e degli azzeramenti giudiziari dei blocchi dell’AgCom, dovrebbe dunque essere terminato con il nuovo provvedimento dell’Authority.

Con una telefonata al proprio gestore, gli utenti possono comunque rimuovere il blocco permanente o rimpiazzarlo con un blocco a Pin.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore