L’algoritmo di Google avrà meno segreti

Aziende

Il motore di ricerca avrà un approccio più aperto in futuro

Finora l’algoritmo di Google era considerato uno dei segreti meglio tenuti al mondo, una sorta di Santo Graal da custodire senza proferire parola. Ma il motore di ricerca ha promesso di tenere un approccio più aperto in futuro. Lo ha affermato Udi Manber, il vice presidente dell’engineering di Google sul suo blog .

La segretezza all’inizio serviva per evitare abusi da parte dei maghi del Top ranking, ma d’ora in poi si potrà parlare dell’algoritmo di Google, a partire

dal passato fino alle novità: magari centellinando le news, ma senza più tabù. La complessità delle interrogazioni più difficili raddoppia in poco tempo: Google però offrirà una bussola per capire come muoversi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore